Installare il client Dropbox come servizio su Ubuntu 14.04

24 Febbraio 2016 Varie Ubuntu

Introduzione

In questo tutorial vi mostreremo come installare il client Dropbox e configurarlo per essere eseguito come un servizio (privo di interfaccia utente), su un server Ubuntu 14.04. Questa installazione come servizio permetterà così al server di connettersi a Dropbox di modo che possiate conservare sul server una copia dei file che avete su Dropbox, sincronizzati.

Prerequisiti

È necessario disporre di un utente non root con i privilegi di superuser (sudo). Per farlo, seguite almeno i passaggi da 1 a 3 nel tutorial sulla configurazione del server iniziale per Ubuntu 14.04. Tutti i comandi in questo tutorial verranno eseguiti come utente non root.

Se tutto è pronto, andiamo ad installare il client Dropbox.

Installare il client Dropbox

Con questi comandi potete scaricare l’ultima versione del client Dropbox per Linux nella vostra directory home:

$ cd ~
$ curl -Lo dropbox-linux-x86_64.tar.gz https://www.dropbox.com/download?plat=lnx.x86_64

Dunque nella vostra home avrete un file chiamato dropbox-linux-x86_64.tar.gz.

Nota: Se ci si trova su una distribuzione a 32 bit, per scaricare il client Linux a 32 bit utilizzate questo comando :

cd ~ 
curl -Lo dropbox-linux-x86.tar.gz https://www.dropbox.com/download?plat=lnx.x86

Successivamente, estraete il contenuto dell’archivio Dropbox in /opt/dropbox con questi comandi:

sudo mkdir -p /opt/dropbox
sudo tar xzfv dropbox-linux-x86_64.tar.gz --strip 1 -C /opt/dropbox

Ora il client Dropbox è installato sul server ma è necessario collegarlo con il vostro account Dropbox.

Per collegare il vostro client Dropbox con il vostro account Dropbox eseguite questo comando (con l’utente nella cui home si desidera archiviare i file di Dropbox):

$ /opt/dropbox/dropboxd

Questo avvia il client Dropbox in foreground, dunque in questo momento non sarete in grado di dare alcun comando. La prima volta che si esegue il client dovreste vedere un output simile a questo:

Link identificativo dell’host:
This computer isn't linked to any Dropbox account...
Please visit https://www.dropbox.com/cli_link_nonce?nonce=ac8d12e1f599137703d88f2949c265eb to link this device.

Nel computer locale, con un browser andate all’URL che si vede nell’output (evidenziato nell’esempio qui sopra).

Loggatevi a Dropbox (se non siete già loggati), quindi fate clic sul pulsante di connessione:

Dropbox Collegare Prompt

Dopo che il browser vi ha mostrato un messaggio di corretta riuscita dell’operazione, sul server Ubuntu dovreste vedere questo output:

output:
This computer is now linked to Dropbox. Welcome Sammy

Il vostro account Dropbox è ora collegato con il client. Ora nella vostra home dovreste avere una directory chiamata “Dropbox”. Qui è dove vengono memorizzati i file Dropbox sincronizzati.

Per il momento premete Ctrl-C per uscire dal client Dropbox in esecuzione.

Il passo successivo è quello di creare alcuni script in modo che Dropbox venga eseguito come servizio, di modo che per eseguire il client non sia necessario aver effettuato l’accesso.

Configurare gli script del servizio

Per avviare Dropbox come servizio è necessario creare uno script. Per risparmiare fatica, è possibile utilizzare questo comando per scaricarne uno in /etc/init.d/dropbox :

$ cd ~
$ sudo curl -o /etc/init.d/dropbox https://gist.githubusercontent.com/thisismitch/d0133d91452585ae2adc/raw/699e7909bdae922201b8069fde3011bbf2062048/dropbox

Rendete dunque lo script eseguibile con questo comando:

sudo chmod +x /etc/init.d/dropbox

Lo script si aspetta che il file /etc/default/dropbox contenga un elenco di utenti del sistema che eseguiranno Dropbox. Create il file ed apritelo per modificarlo con questo comando:

$ sudo nano /etc/default/dropbox

Aggiungete una linea che specifica che DROPBOX_USERS è uguale al vostro username nel sistema. Ad esempio, se il nome utente è “sammy”, il file dovrebbe apparire così:

/etc/default/dropbox
DROPBOX_USERS="sammy"

Salvate e chiudete il file premendo Ctrl-x , poi y , poi Invio.

Ora Dropbox è pronto per essere avviato come servizio. Per avviarlo eseguite questo comando :

$ sudo service dropbox start

Per configurare il servizio affinché parta all’avvio del server eseguite questo comando:

$ sudo update-rc.d dropbox defaults

Ora il client Dropbox è in esecuzione come servizio e si avvierà automaticamente all’avvio del server.

Installare la CLI di Dropbox

Dropbox include anche un’interfaccia a riga di comando (CLI) che è possibile installare in modo da poter configurare il client Dropbox.

Per scaricarla nella vostra home directory eseguite questi comandi:

cd ~
curl -LO https://www.dropbox.com/download?dl=packages/dropbox.py

Ora avrete un file chiamato dropbox.py , la CLI di Dropbox , nella vostra home.

Per renderlo eseguibile usate questo comando:

chmod +x ~/dropbox.py

Poi, nella vostra home, fate un link simbolico chiamato .dropbox-dist che punta al path di installazione di Dropbox. Ciò è necessario perché la CLI di Dropbox si aspetta che la directory ~/.dropbox-dist contenga l’installazione di Dropbox:

$ ln -s /opt/dropbox ~/.dropbox-dist

Ora è possibile eseguire la CLI di Dropbox dalla vostra home con questo comando:

$ ~/dropbox.py

Questo comando stamperà una pagina di aiuto di base. Nel prossimo paragrafo vedremo come utilizzare la CLI di Dropbox per fare alcune cose essenziali.

Come utilizzare la CLI di Dropbox

Ricordatevi che l’esecuzione della CLI senza alcuna opzione stampa delle istruzioni su come usarla.

Se desiderate controllare lo stato del vostro Dropbox, utilizzate il comando status:

$ ~/dropbox.py status

Se tutti i file sono sincronizzati, dovreste vedere questo messaggio:

Output:
Up to date

È inoltre possibile utilizzarlo per disattivare la funzione di sincronizzazione automatica in LAN, che cerca di sincronizzare i file dalla LAN prima che da Dropbox:

$ ~/dropbox.py lansync n

Un altro comando utile è exclude . Questo vi permetterà di specificare i file e le directory che non devono essere sincronizzati sul server. Ad esempio, se non si desidera che il server scarichi da Dropbox la directory photos, è possibile eseguire il seguente comando:

$ ~/dropbox.py exclude  add ~/Dropbox/photos

 È possibile verificare quali file e directory sono esclusi dal server con questo comando:

$ ~/dropbox.py exclude list

Giocate liberamente con la CLI per vedere cos’altro potete farci.

Se volete collegare più account Dropbox, leggete questa sezione.

È possibile collegare al server più account Dropbox. Tuttavia, sarà necessario usare un utente del sistema diverso per ogni account Dropbox che si desidera collegare. Se non si sa come aggiungere utenti al server Ubuntu, seguite questo tutorial: Come aggiungere ed eliminare utenti su Ubuntu .

Una volta creato l’account utente che si desidera utilizzare, accedete al server con quell’utente.

Eseguite /opt/dropbox/dropboxd . Come visto in precedenza, l’output mostrerà una URL con la quale collegare un account Dropbox con il server.

Accedete a Dropbox con l’account che si desidera collegare al server. Poi dal server andate sull’URL e fate clic sul pulsante di connessione.

Poi modificate /etc/default/dropbox :

$ sudo nano /etc/default/dropbox

Aggiungete il nuovo utente di sistema alla lista degli utenti di Dropbox. Ad esempio, se si hanno due utenti del sistema che usano Dropbox, “sammy” e “ben”, il file dovrebbe essere simile a questo.

/etc/default/dropbox
DROPBOX_USERS="sammy ben"


Salvate e chiudete il file premendo Ctrl-x , poi y , poi Invio.

Riavviate il servizio Dropbox:

$ sudo service dropbox restart

Ora il vostro server è collegato a più account Dropbox.

Per utilizzare la CLI con il nuovo utente, assicuratevi di seguire ancora una volta la sezione Installare la CLI Dropbox come nuovo utente.

Se si vuole scollegare un account Dropbox, attenetevi alla seguente procedura.

In primo luogo fermate il servizio:

$ sudo service dropbox stop

Poi modificate /etc/defaults/dropbox e rimuovete l’utente dall’elenco.

Quindi eliminate la directory Dropbox dell’utente. Per esempio:

$ sudo rm -r ~/ben/Dropbox

Quindi, se il server ha ancora altri account Dropbox ad esso collegati, riavviate il client Dropbox:

$ sudo service dropbox start

Infine, se volete limitare del tutto l’accesso, potete andare alla pagina Dropbox Account Security del vostro account ed eliminare tutti i dispositivi collegati.

Conclusioni

Il client di Dropbox è ora installato ed in esecuzione sul server. Il server dovrebbe ora essere collegato e sincronizzato con il vostro account Dropbox.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*